Salvaguardia delle specie aviari appartenenti alle famiglie Apodidae e Hirundinidae e del loro habitat attraverso le seguenti attività:

• ricerca in collaborazione con enti scientifici (Università, Enti di Ricerca), sugli aspetti biologici e sanitari di questi uccelli, ancora poco conosciuti per i loro stili di vita prevalentemente aerei;

• cura, riabilitazione e reintroduzione in natura dei soggetti giovani e adulti incapaci, per diverse cause, di affrontare il volo. Per permettere una più rapida liberazione dei soggetti con piumaggio danneggiato viene utilizzata anche la tecnica dell’imping.

• educazione e sensibilizzazione della popolazione e degli enti pubblici, organizzando conferenze, dibattiti, pubblicazioni ed iniziative didattiche;

• corsi di formazione per volontari e tirocinanti universitari che vogliono partecipare allo studio degli animali in natura e alla riabilitazione dei soggetti in difficoltà; favorire e tutelare i siti di nidificazione e riproduzione.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *