Ciò che si riesce a realizzare per le specie appartenenti alle famiglie Apodidae e Hirundinidae è reso possibile grazie al sostegno di coloro che amano la natura.

L’iscrizione alla nostra associazione è fondamentale per aiutare a fornire il cibo altamente specializzato e costoso, di cui queste specie si nutrono in cattività: sono insettivori puri!

Coloro che si iscriveranno all’Associazione:

  • riceveranno la tessera personale;
  • potranno partecipare alle attività dell’associazione;
  • saranno informati sui progetti ed iniziative dell’associazione.

QUOTA D’ISCRIZIONE

20,00€ per l’anno 2018

DONAZIONI

E’ possibile effettuare una donazione anche attraverso un versamento tramite bonifico bancario sul conto corrente dell’associazione:

Intestato a: Associazione “Liberi di Volare” – via G.Grimani n.11, Banca Intesa San Paolo, Via Carducci n.3 Trieste

codice IBAN : IT 13 N030 6902 2221 0000 0002 516, codice swift: BCITITMM

5×1000

Inoltre, per chi volesse aiutarci con un piccolo gesto di generosità, questo anno potrà versare il suo 5 x mille della dichiarazione dei redditi alla nostra associazione, dando il numero di codice fiscale, ovvero  90133380320.

VOLONTARIATO ATTIVO

Durante la stagione migratoria è necessario l’aiuto pratico di “allevatori ed allevatrici”, soprattutto per gli Apodidi (rondoni) poiché questi uccelli, sia gli esemplari giovani che adulti, devono essere imbeccati dall’uomo, durante tutto il periodo della loro permanenza in cattività in quanto, in natura, sono uccelli che si alimentano solo in volo.

Condividi:

3 thoughts on “Iscrizioni e donazioni”

  1. Mi ha parlato della vostra associazione la Lipu di Treviso. Quest anno, forse perché fermata da una malattia, mi sono accorta che nel cielo sopra casa mia sono sparite le rondini. Mi sono guardata intorno e in effetti ho visto tutte case nuove di cemento sulle quali le rondini non possono nidificare. È solo questo? C è qualcosa che si può fare per farle tornare? Abito a Silea nelle vicinanze della città di Treviso. Siamo però vicini sia a zone industriali che a zone agricole che si alternano. Grazie

Lascia un commento